Artisti

Home > Artisti > Luc Peire

Opere

Luc Peire
Graphie 1116
pittura su formica
cm 41x81
1973
Luc Peire
Palandra
olio su tela
cm 100x74
1969
Luc Peire
Alban
olio su tela
cm 66x51
1966
Luc Peire
Ciulapa
olio su tela
cm 66x101
1966
Luc Peire
Hesperides
olio su tela
cm 73x92
1965
Luc Peire
Teruel
olio su tela
cm 73x92
1965
Luc Peire
Hornes
olio su tela
cm 73x92
1965
Luc Peire
Hephaistos
olio su tela
cm 100x81
1965
Luc Peire
Thésèe
olio su tela
cm 60x73
1964
Luc Peire
Blanche Nuit II
olio su tela
cm 65x92
1964
Luc Peire
Tok-Holm
olio su tela
cm 130x97
1963
Luc Peire
San Leone
olio su tela
cm 60x92
1963

Luc Peire

Durante gli anni della scuola, tra il 1930 e il 1935, Luc Peire segue molti corsi all'Accademia di Belle Arti di Bruges ed anche alcuni corsi serali a Gent (per lo più tra il 1932 e il 1935). In questi anni Peire inizia inoltre a studiare all'Instituut voor Kunst-en Vakonderwijs Sint-Lukasschool, una scuola d'arte di Gent.
Nel 1933 Peire si unisce al gruppo "Jongeren-Kunstgroep" (Gruppo d'arte per i giovani) insieme a Slabbinck, Léon Dieperinck sul Garenmarkt a Bruges.
Tra le persone che incontra, vi sono James Ensor, Valerius DeSaedeleer e Albert Einstein.

Tra il 1935 e il 1940 Luc Peire viene ammesso all'Istituto di Belle Arti di Anvers, dove lavora per 5 anni producendo acqueforti e acquarelli e dove dipinge interni, paesaggi e nudi. Durante questi anni ad Anvers termina anche il servizio militare.
Nel 1938 organizza la sua prima mostra personale a Bruges (Concertzaal, 13-25 marzo). Durante l'estate del 1941 vive con la famiglia del dottor Auguste-Guillaume Mathys alla tenuta Schoelaerebosch a Oostkamp vicino a Bruges.
Nel 1942 Peire vince un premio dalla Fondazione Napoléon Godecharle e del 1944 è la personale di gran successo "Luc Peire (Peintures, Dessins, Aquarelles, Pastels)" nella Galleria Apollo, a Bruxelles.
Dal 1947 al 1948, Luc Peire si prepara per un viaggio in Italia che dovrebbe durare un paio di mesi. Durate il periodo invernale – alla fine per più di cinque mesi - Peire fa dei viaggi culturali ed educativi in Italia spingendosi sino in Sicilia.

Tra 1949 e il 1950 Peire viaggia anche nel sud della Spagna con un fondo perso ottenuto dal Ministero dell' Educazione belga. Dipinge a Barcellona, Valencia, Alicante, Granada, Cordoba e Siviglia. Da Algerciras prosegue il suo viaggio per il Marocco dove lavora in alcuni appartamenti. Prima di partire fa una personale a Tangeri.
Tra 1950 e il 1951, Luc si sposta alle Baleari e impara la tecnica della pittura ad affresco. All'inizio dell'aprile 1951 disegna la copertina per un libro di Remi Boeckaerts dal titolo "Het kruis en de vrouw." (La croce e la donna).
Nel 1953 Peire pubblica la sua prima monografia in lingua spagnola da Eduardo Westerdahl (con una traduzione in francese a parte).
Pochi anni a seguire, nel 1959, Peire si stabilisce a Parigi e affitta uno studio- residence; da qui in poi la coppia passerà l'inverno a Parigi e l'estate a Knokke. L'anno seguente Peire fa la sua prima personale a Parigi nella Galleria Hautefeuille che conosce e frequenta con Henri Chopin.
Nel 1964 riceve il premio “Prix Floréal odel 5esimo Biennale de Peinture de Menton” e nel 1969 Luc e Jenny Peire viaggiano in Italia per firmare una serie di serigrafie di Sextet Italia che poi saranno esposte e pubblicate a Bergamo nella Galleria Lorenzelli. L'anno successivo Luc tiene una personale alla Galleria Lorenzelli.

Nel 1992, per il legame sentimentale con il suo luogo di nascita, Peire dona la sua completa collezione di grafica, 86 stampe in cornice, alla città di Bruges. Come ringraziamento, la città gli organizza una mostra personale ‘De mens en de ruimte' (L'uomo e lo spazio) al Groeningemuseum, in collaborazione con “Gli Amici di Luc Peire”.
Luc Peire muore il 7 febbraio del 1994

Cataloghi

Black & White
Sottotitolo: Black & White. La ragione e la passione
Catalogo numero: 140
Acquista: 15,00 €